Il ricordo del  primo pennello ha il profumo della trementina, e nella mano tremolante del vecchio pittore amico di famiglia, il mio cuore fissò l’immagine , la mia mente non l’ha più scordato.

Ero in Sicilia, a Catania  dove sono nata, avevo 5 anni.

Gli eventi familiari mi portano a Milano (mi diplomo in ragioneria e poi studio per qualche anno medicina) e nel 97 ricomincio a tenere in mano i pennelli col Maestro Mario Diego Urbani e  decido che la pittura non mi avrebbe più abbandonata.

Questo grande insegnante riconosce le mie capacità  e mi esorta ad approfondire le tecniche e così trasformo la mia passione nel mio lavoro attuale, che svolgo ormai da molti anni. Ho studiato in alcuni laboratori milanesi le applicazioni decorative, con l’uso dei pigmenti puri  e di vari tipi di colori, la tecnica di doratura e dell’imitazione di legni marmi e pietre preziose, l’affresco e i mosaici dipinti.

Conseguo il Diploma a pieni voti in Pittura Decorativa e Trompe l’oeil presso il prestigioso istituto francese Yannick Guegan e apprendo le tecniche francesi che vedono l’impiego  soprattutto dei colori ad olio e pigmenti, ma anche il rigore e il metodo esecutivo che  Yannick sa trasmettere. Mi chiede in seguito di restare nell’atelier anche l’anno successivo a titolo di assistente, ho accettato con grande onore e responsabilità. Sono stati momenti intensi di arricchimento professionale e personale che non dimenticherò.

Facendo tesoro di ciò che ho imparato finora, credo di essere un artista aperta a varie forme espressive. Ogni commissione è un viaggio nel sogno e nel gusto del cliente e mi sento strumento al servizio di coloro che vogliono personalizzare i propri ambienti in modo unico, con un pennello in mano che a volte trema per l’emozione che provo e che spero sempre di trasmettere.